“Diacronia” bibliometric database (BDD)
Title:

Interferenţe lingvistice italo-române. Studiu de caz

Author:
Publication: Români majoritari / Români minoritari: interferenţe şi coabitări lingvistice, literare şi etnologice
ISBN:978-973-8953-49-9
Editors:Luminița Botoșineanu, Elena Dănilă, Cecilia Holban, Ofelia Ichim
Publisher:Editura Alfa
Place:Iași
Year:
Abstract:[Interferenze linguistiche tra italiano e romeno. Studio di caso]
Il presente intervento si iscrive nel quadro più ampio dello studio delle conseguenze linguistiche degli imponenti fenomeni migratori contemporanei e che vedono protagoniste Romania e Italia. Lo studio presenta l’analisi di un caso particolare e specifico, ovvero delle interferenze tra italiano e romeno nella lingua romena utilizzata in una rivista bilingue pubblicata dalla comunità romena di Torino (Italia).
Dopo aver tracciato brevemente il quadro statistico del fenomeno della presenza romena in Italia in generale e a Torino in particolare e di alcuni suoi aspetti salienti (§ 1), l’autore presenta le caratteristiche del corpus di testi esaminato (§ 2) e le coordinate linguistico-teoriche dell’analisi (§ 3), per concentrarsi poi sull’analisi delle interferenze di natura lessicale (§ 4): prestito (§ 4.1) e calco lessicale, in tutte le sue forme (grafia e fonetica-fonologia, § 4.2; morfologia, § 4.3; semantica, § 4.4), e su alcuni problemi posti da tale analisi in relazione alle categorie comuni in cui vengono normalmente inquadrati i fenomeni di interferenza linguistica, da un punto di vista linguistico-strutturale e sociolinguistico (§ 4.5).
Vengono infine presentate alcune considerazioni finali (§ 5), relative alle specificità di natura linguistica e sociolinguistica dei fenomeni di interferenza studiati (§ 5.1) e all’importanza e all’opportunità di tali studi (§ 5.2), tanto dal punto di vista specifico della teoria linguistica (lo studio del fenomeno del contatto tra lingue in fieri, che conduce a una migliore comprensione dei meccanismi reali e non solo teorici di interferenza, così come alla possibilità di individuare fenomeni nuovi e peculiari, quali il «calco fonetico» e il «calco grafico»; § 5.2.1) quanto dalla prospettiva più ampia del multiculturalismo e delle politiche linguistiche e culturali italiane e romene (§ 5.3).
Language: Romanian
Links:  

Citations to this publication: 1

References in this publication: 1

261Angela Bidu-Vrănceanu, Cristina Călărașu, Liliana Ionescu-Ruxăndoiu, Mihaela Mancaș, Gabriela Pană DindeleganDicționar de științe ale limbiiEditura Nemira2001; 2005

The citations/references list is based on indexed publications only, and may therefore be incomplete.
For any and all inquiries related to the database, please contact us at [Please enable javascript to view.].

Preview: